LE LETTURE..BEVENDO THE CALDO – OTTOBRE

Consigliatomi da un “praticante” sono partito prevenuto nell’iniziare questo libro scritto da Edward Canfor-Dumas.

Scettico proprio come il protagonista de “Il Budda, Geoff ed Io” : Edward vive in un’Inghilterra in piena crisi, dopo la bolla finanziaria Dot-Com e le sue certezze, già fragili, si sgretolano una ad una. Perde il lavoro, la donna e… sono abbastanza no?!

Con pochi cent in tasca ed il morale a terra si ritrova davanti ad un boccale di birra a commiserarsi e stilare una lunga lista di chi o cosa ha ostacolato i suoi progetti; niente male come momento, se non venisse infastidito dall’ottimismo, quasi tangibile, di un folle cliente del pub con il quale solo l’amore per la birra può condividere. Geoff!

Geoff è un praticante Buddista che spinto dal Bodhisattva vuole aiutare Ed a riprendersi la sua vita…purché non si parli di religione o pratica di essa, Ed non la sopporta!

Questo libro non è religioso, scordatevi di imparare il buddismo da questo romanzo o da esserne influenzati a livello inconscio: nella lettura di queste pagine, ironiche ma piene di semplice buon senso, si viene accompagnati in un percorso assolutamente attuale che spesso sorprende nella sua evoluzione.
Un libro che aiuta a riflettere dove si pensa di conoscere già la risposta. Scritto per essere divorato in poco tempo, ha un effetto calmante per lo spirito del lettore: ci si riconosce nelle difficoltà, rispecchia il nostro comune e logico scetticismo, ma, è qui che sorprende; spiegandoci che la logica è sì corretta, ma va adattata a seconda dei punti di vista che scegliamo di avere.
Alcuni potranno vederci un calderone di ovvi e banali concetti, altri riconosceranno il loro “mondo” tra i 10, altri ancora vorranno praticare prima ancora di finire il libro…oppure potrete fare lunghi respiri e ragionare insieme ad Ed per trovare il senso della vita, quella terrena, quella che state vivendo, ora…

 

Buona lettura

(F.B.)